Migliori smartphone per fare foto

Smartphone

E’ sempre più frequente rendersi conto, nel momento in cui decidiamo di acquistare un nuovo smartphone, che la funzione principale che ci interessa non è tanto la durata della batteria o le sue prestazioni a livello lavorativo, ma la quantità di pixel che la sua fotocamera possiede e se è in grado di realizzare, ad esempio, ottime foto notturne.
In pochissimi anni la tecnologia legata ai cellulari ha fatto così tanti e grandi progressi che, ormai, lo smartphone riesce a sostituire molte fotocamere compatte con il minor ingombro e prestazioni ugualmente, se non di più, elevate.
Vediamo insieme quali sono i principali modelli in circolazione in grado di meritarsi l’ingresso in un’ipotetica classifica dei migliori smartphone per realizzare foto di qualità.

IPHONE 11/IPHONE 11 PRO /IPHONE 11 PRO MAX

Con gli ultimi modelli arrivati in casa Apple, l’azienda di Cupertino è riuscita ad avvicinare la concorrenza in un aspetto fondamentale come quello del divertimento collegato alla realizzazione di foto semi-professionali. La caratteristica fondamentale della fotocamera del nuovo Iphone 11 è l’eccellente modalità notturna ulteriormente supportata anche dalla possibilità di poter fare affidamento su tre fotocamere vicine, ma separate ed estremamente versatili.
Quella principale ha una lunghezza focale pari a 26mm e il grandangolo permette di inquadrare un campo visivo che risulta essere il doppio rispetto allo standard dei modelli precedenti e di quelli maggiormente in circolazione.
Non esiste una modalità manuale – quindi, gli appassionati puri di fotografia potranno storcere il naso -, ma la gamma di colori rappresentati rende l’esperienza fotografica davvero unica ed estremamente soddisfacente.

GOOGLE PIXEL 4

Se siete degli amanti degli scatti notturni – siano essi realizzati in contesti cittadini o paesaggistici, per non parlare degli scatti indirizzati verso il cielo notturno -, allora vi consigliamo di mettere alla prova questo modello di Google che, con la sua specifica modalità astrofotografia, è in grado di garantire foto straordinarie del cielo notturno, ma anche delle stelle e dei pianeti durante una serata con cielo limpido, catturando le immagini e bilanciandole alla perfezione.
Google Pixel 4 consente, inoltre, di controllare meglio le luci e e le ombre separandole e mettendo in evidenza un maggior numero di dettagli che, altrimenti, rimarrebbero in ombra.
Non scegliete questo telefono, invece, se siete amanti delle foto realizzate con un buon grandangolo – che questo modello non ha -, ritratti o composizioni ravvicinate

HUAWEI P30 PRO

L’ultimo modello di casa Huawei – prima che arrivassero i problemi politici a scombussolarne i piani produttivi e finanziari – resta ancora uno dei migliori smartphone in circolazione per quanto riguarda le caratteristiche e le prestazioni elevate della sua fotocamera integrata.
Lo zoom ottico periscopico e le più che eccellenti performances durante gli scatti notturni ne fanno un valido concorrente da emulare. Questo modello di Huawei presenta ben quattro fotocamere sul retro: un obbiettivo principale da 40 megapixel, un teleobbiettivo da 8 megapixel, un obbiettivo ultragrandangolare da 20 megapixele una fotocamera ToF che garantisce la perfetta percezione della profondità durante la realizzazione di ritratti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.